Come determinare la speranza di vita di idrocefalia

Come determinare la speranza di vita di idrocefalia

L'idrocefalo si riferisce a un accumulo in eccesso di liquido cerebrospinale (CSF) all'interno dei ventricoli del cervello che può condurre ad un aumento anormale di pressione all'interno della testa. Questa condizione può essere presente alla nascita (idrocefalo congenito) o può verificarsi a qualsiasi età (idrocefalo acquisito) a seguito di alcune condizioni di salute (ad esempio infezione del cervello e tumori) e gravi traumi o sanguinamento alla testa. L'allargamento prominente nella circonferenza della testa è uno dei segni visibili della idrocefalia fra gli infanti; oltre a cambiamenti nelle caratteristiche facciali. Per bambini ed adulti più anziani, i sintomi sono forte mal di testa, nausea e vomito, vertigini, visione offuscata, deterioramento cognitivo, difficoltà nell'equilibrio e nel camminare, lo sguardo verso il basso e debolezza generale. Ecco alcuni modi su come determinare l'aspettativa di vita dei pazienti con la idrocefalia.

Istruzioni

• Prendere nota di come i primi idrocefalia è stata diagnosticata. La tempestività della diagnosi colpisce in gran parte il successo del trattamento. L'idrocefalia precedente viene diagnosticata la migliore è la possibilità di identificare la causa. E la prima sua causa è identificata, maggiore è la probabilità di avere un trattamento di successo che può condurre ad una durata più lunga.

• Osservare la gravità della sua causa. Se idrocefalo appare anticipo presto alla nascita, quindi c'è una possibilità enorme che può provocare a menomazioni fisiche e possono avere una vita più breve se il danno al cervello che è grave. Se non si tratta che severa alla nascita, durata di vita del neonato può probabilmente essere vicino alla normalità, ma può essere solo possibile se corretto trattamento è applicato.

• Si noti la tempestività e l'efficacia del trattamento. I sintomi dell'idrocefalo di solito peggiorano nel tempo se sono lasciati non trattati. Così è riuscita l'idrocefalia precedente, maggiore sarà la possibilità di avere un risultato promettente. Amministrazione di sistema dello shunt è uno dei modi di trattare l'idrocefalo. Questo metodo utile devia il flusso di CSF dal cervello, mantenendo la pressione intracranica entro i limiti normali. Una volta questo shunt è somministrato, aiuterà a prolungare l'aspettativa di vita del paziente. Di solito dura per circa 10 anni se la sua funzione sembra essere ben consolidata. Ma in alcuni casi alla fine avrà esito negativo e può durare solo per circa 5 minuti. Applicazione di un altro tipo di trattamenti, conosciuto come il terzo ventriculostomy endoscopico può anche essere raccomandato per la idrocefalia. Si tratta di creare un piccolo foro nel pavimento del terzo ventricolo per creare un nuovo modo di passaggio per il CSF di fluire. La reazione dei pazienti contro questo tipo di trattamento varia. Alcuni possono migliorare notevolmente, mentre altri casi possono diventare gravi dopo pochi mesi.

Nota • Se le complicazioni serie inizia a svilupparsi. Questa è considerata un'emergenza. Pazienti con shunt sistema potrebbero verificarsi complicazioni da esso tra cui malfunzionamento, infezione o ostruzione. Nella maggior parte dei casi questi problemi possono essere gestiti con successo. Ma se dato per scontato, questo può portare a situazioni molto gravi e pericolose per la vita che possono accorciare la vita del paziente. In caso di complicazioni come arresto respiratorio o l'emorragia è presente, la prospettiva di ripresa è dipendente la severità della ferita piuttosto che l'idrocefalia stessa. Se il trattamento è efficace e il cervello sembra funzionare normalmente, quindi il paziente avrà una durata più lunga, rispetto a quelli con cervello gravemente danneggiato.

Consigli & Avvertenze

  • Se tuo figlio o un parente è affetto da idrocefalo, assicurarsi che quella costante visita dal medico è fatto per aggiornare il suo stato.
  • Se le complicazioni per quanto riguarda il sistema dello shunt inizia a sviluppare, portare il paziente dal medico subito. Gestione precoce del problema fornisce una migliore possibilità di recupero.