Rilevatore di fumo malfunzionamenti

Mentre la prevenzione incendi ha visto grandi miglioramenti negli ultimi anni, rilevatori di fumo non funzionante hanno causato frustrazione e dolore in molte case. Rivelatori di fumo sono di vitale importanza per la sicurezza di una famiglia, ma quando allarmi continuano incessantemente, molte persone vogliono togliere la batteria e risolvere il problema. Tuttavia, questo non è una soluzione adeguata; conoscere le basi dei rivelatori di fumo può aiutare a determinare la causa del malfunzionamento.

Storia di rilevatori di fumo

Rilevatori di fumo sono stati inventati negli anni trenta. Tuttavia, nel 1890, due inventori in Massachusetts ha cercato di creare un sistema di allarme incendio. Utilizza magneti, una batteria e una campana, il dispositivo ha avvisato gli occupanti se la temperatura in un edificio rosa sopra un certo livello. Nel 1930, un altro inventore, nel tentativo di creare un sistema di rilevazione di gas velenoso, trovato che aveva inventato un sistema per la rilevazione di fumo. Questa invenzione ha condotto ad altri progressi nel campo della tecnologia di protezione antincendio, e dalla metà degli anni settanta, gli americani stavano cominciando ad acquistare rivelatori di fumo per uso domestico.

Rilevatori di fumo di ionizzazione

Rivelatori di ionizzazione funzionano in modo simile al vecchi rilevatori di fumo. Tuttavia, nei rivelatori di ionizzazione moderno, due elettricamente carica dischi metallici sono sistemati vicino insieme nella camera detector. Materiale radioattivo è posizionato fra di essi, ionizzando l'aria e causando una corrente di fluire attraverso le piastre. Come fumo si muove nella camera, questo processo di ionizzazione è interrotto e l'allarme si spegne.

Rilevatori di fumo fotoelettrici

L'altro tipo principale di rilevatore di fumo è un rilevatore di fumo fotoelettrico. In questi modelli, una luce è brillato nella camera del sensore; Tuttavia, non brilla al sensore. Ogni volta che il fumo entra nella camera, il fumo si sposta la luce e le forze sul sensore, facendo scattare l'allarme.

Malfunzionamenti nei rilevatori di fumo

Dal momento che i rivelatori di ionizzazione si spengono quando qualcosa interrompe il flusso di ioni, polvere, sporcizia e altre piccole particelle a volte possono attivare il rilevatore di fumo. In caso di malfunzionamento il rilevatore di fumo, provare e spolverare con un panno; poi il vuoto il rilevatore o spruzzo con aria compressa. Se questo non risolve il problema, controllare il rilevatore bug o altre ostruzioni.

Poiché l'allarme del rivelatore fotoelettrico dallo spostamento della luce, assicurarsi che il rilevatore è lontano dalla vostra cucina o in altra area cottura. Ardente di cibo, burro fumante o alimenti in padella possono facilmente creare fumo che farà scattare questi rivelatori. In caso di malfunzionamento il rivelatore fotoelettrico, pulirlo e assicurarsi che sia posizionato in una zona ben ventilata.

Altri malfunzionamenti

Se il rilevatore di fumo di pulizia non consente di risolvere un malfunzionamento, sostituire la batteria. Testare il rilevatore con la nuova batteria nel posto. Se il rilevatore è ancora guasto, considerare il test del rivelatore. È possibile utilizzare fumo in scatola per spruzzare all'interno della camera di rivelatore, un magnete per far scattare i dischi o una speciale asta telescopica per attivare il rilevatore di fumo. Se il vostro rivelatore continua a funzionare male, considerare l'acquisto di una nuova unità. L'associazione nazionale di prevenzione incendio raccomanda sistemi di prova rivelatore di fumo una volta ogni 6 mesi.