Discriminazione tattile

Discriminazione tattile

Discriminazione tattile, come implica il nome, è la capacità di discriminare tra sensazioni al tatto. In altre parole, discriminazione tattile è la capacità della vostra mente per elaborare le informazioni acquisite attraverso il senso del tatto.

Significato

Discriminazione tattile comporta qualche chiave capacità della mente di discriminare tra sensazioni provate sulla pelle. Queste abilità chiave sono distinzione del due-punto, nitidezza, ottusità, stereognosia e un'abilità speciale conosciuto come graphesthesia. Molte malattie dei centri superiori del cervello possono essere diagnosticati dalla specifica perdita delle capacità di discriminazione tattile.

Ottusità, nitidezza e discriminazioni di due punti

Una caratteristica chiave della discriminazione tattile è la capacità della tua mente di percepire due stimoli separati su diversi punti della pelle quando sono applicati simultaneamente. Più specificamente, la pelle sulla gamba normalmente può differenziare fra il tocco di due punte di matita che sono più di pochi centimetri di distanza quando vengono inseriti sulla gamba contemporaneamente, ma se sono posizionati più vicino, la mente non sarà in grado di discriminare tra di loro e li sentirete come un singolo punto. La capacità di distinguere tra oggetti taglienti e noioso è un altro aspetto chiave della discriminazione tattile.

Stereognosia e altre abilità speciali

Stereognosia si riferisce alla capacità della pelle, in genere la mano, per accertare la forma di un oggetto attraverso il tocco da solo. Stereognosia è dimostrato consegnando una persona bendata un cubo e chiedendogli che cosa forma tiene. Un aspetto più specializzato di discriminazione tattile è la capacità di discernere le lettere disegnate sulla pelle con un oggetto contundente. Questa capacità è nota come graphesthesia.