Caratteristiche di Clostridium Sordellii

Caratteristiche di Clostridium Sordellii

Clostridium sordellii è un batterio raro che solitamente risiede nel terreno. A volte esso invade e infetta il tratto digestivo o genitale degli esseri umani e causa una varietà di problemi di salute. L'artrite, l'endocardite e polmonite sono possibili complicazioni connesse con il Clostridium sordellii, come sindrome da shock tossico, che ha un alto tasso di mortalità. Il batterio infetta solitamente solo le persone con infezioni e malattie sottostanti, e coloro che hanno partorito di recente e le donne incinte sono particolarmente a rischio.

Sintomi

I sintomi di un'infezione di Clostridium sordellii comprendono: nausea, diarrea, vomito e grave dolore addominale senza febbre. Questi sintomi si verificano di solito a seguito di un'operazione, parto o un aborto, quando i batteri colonizzano il corpo umano.

Complicazioni

Clostridium sordellii è associato con la sindrome da shock tossico, una condizione in cui il corpo diventa acutamente malato in presenza di sostanze estranee. L'insorgenza della sindrome da shock tossico è improvvisa. I sintomi includono febbre di qualità inferiore, rapida frequenza cardiaca, pressione arteriosa alta, spalmare edemi e perdita del plasma sanguigno, portando a un aumento della concentrazione di cellule e solidi nel sangue, o emoconcentrazione.

Trasmissione

Clostridium sordellii entra nel corpo umano durante interventi chirurgici, parto e aborti, ma non è stato determinato come il batterio entra e sopravvive in un ambiente ospedaliero. Uno studio pubblicato nella American Journal di ostetricia e Ginecologia nel luglio 2009 da Christine S. Ho MD MPH trovato che Clostridium sordellii è associato con le malattie ginecologiche non diagnosticate fra le donne in età fertile.

Popolazioni suscettibili

Le donne che sono incinte o hanno avuto recentemente un bambino o un aborto sono a più alto rischio di infezione da Clostridium sordellii, anche se a volte le donne portano il batterio e non infettarsi. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), infezioni vaginali di Clostridium sordellii sono in realtà abbastanza comune dopo il parto o un aborto, ma raramente provocano gravi malattie. Fino al 10 per cento delle donne non gravide sono stati trovati per trasportare il batterio nelle vagine, secondo il CDC.