Discriminazione e AIDS

Discriminazione e AIDS

L'AIDS è una condizione dove l'inflitte hanno poco o nessun sistema immunitario naturale. Si inizia con l'HIV, che distrugge specifici di cellule ematiche chiamate cellule T CD4 +, che sono fondamentali per aiutare l'organismo a combattere le malattie. Discriminazione contro quelli con i AIDS è dilagante in tutto il mondo.

Segregazione dei prigionieri con l'HIV/AIDS

Secondo l'American Civil Liberties Union, nel 2009 una legge vecchia data impedisce prigionieri Alabama con AIDS programmi di lavoro versione infine è stata buttata fuori. Nei mid-1990s un warden Alabama ha testimoniato in tribunale che regolamenti erano giustificati perché le persone con AIDS erano "pericolose come serpenti a sonagli".

Informazioni vecchi contribuiscono allo Stigma

Molta gente è ignara che farmaco odierna permette alle persone con HIV di vivere vite normali, e mai acquisire AIDS. Persone con HIV spesso appaiono sane, eppure molte persone ancora credono che l'HIV è una condanna a morte.

Lo stigma rende più difficile la prevenzione

I governi possono essere meno propensi a intervenire a causa delle credenze pregiudizievoli, e quelle stesse credenze possono scoraggiare gli individui da ottenere testato dovuta alla paura di discriminazioni. Persone con HIV e AIDS sono negate posti di lavoro, alloggio e servizi sanitari.

Cause dello Stigma

L'AIDS è oggetto di stigmatizzazione per molte ragioni. Alcune persone che hanno la malattia impegnarsi o sono impegnati in un comportamento che è di per sé stigmatizzate, come la prostituzione, comportamento di uso e omosessuale o bisessuale di droga.

Nuove direzioni

Nel luglio 2010, il Presidente Obama ha delineato una nuova strategia per l'HIV e discriminazione AIDS sottolineando migliorare l'accesso all'assistenza sanitaria per quelli infettati con l'HIV, che contribuirebbe a impedire loro di essere sensibili alla condizione risultante dell'AIDS.