La storia del Fasciitis necrotizzantesi

Fasciitis necrotizzantesi, noto anche come mangia-carne batteri o infezione dei tessuti molli, necrotizzantesi è un problema sanitario serio. Gli effetti della malattia possono essere devastanti. La condizione è stato intorno per secoli, ma fino a quando i trattamenti del XX secolo per la malattia non erano molto efficaci.

Esordi

Uno dei primi riferimenti alla malattia è stato registrato nel 1871 da Joseph Jones, che ha studiato più di 2.600 casi della malattia che ha osservato durante la guerra civile americana. Nel corso della storia, alcune delle peggiori epidemie di questa circostanza si sono verificate nelle zone di guerra, così come negli ospedali militari.

Gangrena di Fournier

Quando la condizione colpisce i genitali, e viene talvolta indicato come gangrena di Fournier. Jean-Alfred Fournier, un medico parigino, divenne la persona preminente associata a questa condizione dopo aver consegnato una conferenza sul tema nel 1883. Egli ha osservato che i pazienti diabetici potrebbero avere un rischio maggiore di sviluppare questa malattia.

Nel 1920

Nel 1918, si pensava che questa condizione era probabilmente causata da un batterio di qualche tipo. Ciò fu dimostrato quando, nel 1920, chirurgo US Frank L. Meleney pubblicato un libro sull'argomento. Nel suo libro, egli ha affermato che i 20 pazienti che esaminò in Cina erano afflitti con fasciitis necrotizzantesi causato dallo streptococco emolitico.

Primo uso del termine

Nel 1952, Dr. B. Wilson usò per primo il termine "fascite necrotizzante". Questo termine è ancora utilizzato nella medicina moderna e generalmente è considerato la descrizione più accurata e concisa. Altri termini utilizzati per descrivere questa condizione includono gangrena streptococcica, cancrena ospedale, erisipela necrotizzante e fasciitis suppurative.

Notevole vittime

Personaggi famosi che hanno lottato con questa malattia sono Jim Henson (che è morto da questa condizione), Lucien Bouchard, ex primo ministro del Québec (che perse una gamba a questa condizione) e Eric Allin Cornell, vincitore del premio Nobel 2001 in fisica. Inoltre, Jeff Moorad, ex agente e proprietario parziale dei San Diego Padres e Arizona Diamondbacks, ha sconfitto con successo questa malattia dopo aver subito un incredibile 7 ambulatori.